“Il Mondo che racconta”

3 Novembre Biblioteca Ariostea a Ferrara.
Le Donne di carta – Persone libro parlano del progetto Fahrenheit 451.
Un pomeriggio bellissimo, un pubblico di amici, lettori attenti, frequentatori della Biblioteca, la più prestigiosa ed amata dai ferraresi.  Bella la lunga intervista a Maria Rosaria Ambrogio che ha delineato  con l’intensità che la caratterizza, i più vasti orizzonti del leggere il mondo tutto che ci circonda e il mondo umano che noi siamo. Ha poi raccontato sia le difficoltà che la bellezza della passione che ci anima, quando trasmettiamo le parole dei testi che amiamo, restituendo al nostro “dire”, nei momenti magici della comunicazione, il timbro di una voce più autentica e profonda di quella che indossiamo normalmente nel nostro quotidiano. Ha valorizzato, del nostro lavoro,  l’aspetto della ricerca e dell’approfondimento di verità, bellezza e sentimento. 
Eravamo emozionate, dall’accoglienza di un pubblico attento e coinvolto, dall’atmosfera della sala di un antico palazzo, dalle parole alte evocate dall’intervista . E magicamente la  nostra emozione è passata! I nostri sguardi di persone libro hanno incontrato gli sguardi dei presenti, abbiamo sentito il loro ascolto partecipe e percepito il piacere di condividere la saggezza, la comicità, la complessità, la semplicità, la riflessione, la poesia che i Libri raccontano e ispirano, accompagnando i passi del nostro cammino. Bello!
Alla fine il dibattito in sala  è diventato una condivisione di emozioni, idee, riflessioni e  abbiamo raccolto l’interessamento di una decina di persone, che hanno festeggiato la serata cenando con noi, e che speriamo davvero diventino le persone libro di una cellula ferrarese. 
 Ringrazio in particolare, in ordine di lunghezza del viaggio compiuto (!) le persone libro presenti di Bari, Roma, Valdarno, Firenze, ringrazio Anna la nostra instancabile coordinatrice e sostenitrice e  tutte le persone libro di esserci, di darci la forza di un progetto a respiro nazionale. 
A tutte le persone libro vorrei restituire la gioia di questa giornata, perché è grazie anche alla  loro passione che noi presenti siamo riuscite a creare un momento di partecipazione umana, un momento con  una propria intensità, compiuta in sé, come è stato questo pomeriggio. Un  pomeriggio felice.
Ringrazio  le amiche Arianna e Giuliana con cui abbiamo dato vita a quest’idea che vuole lanciare una cellula a Ferrara, e con l’augurio che Ferrara sbocci a primavera, da questa umida e autunnale cittadina padana vi mando un abbraccio e un saluto! 
Roberta Rizzati

 

Roberta Rizzati di Ferrara
Anna Gennai di Firenze
Silvia Bazzocchi di Roma
Annunci

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...