Dopo Portogruaro

…Grazie e arrivederci!

Portogruaro, 7 e 8 Ottobre 2017: incontro dei referenti delle cellule e coperta-aperta alla Libreria Todaro

 

Care/i referenti,
appena rientrata sento la necessità di rivolgervi un pensiero riconoscente per le belle ore trascorse insieme, per la gioia scaturita dalla grande condivisione di questo incontro che ha visto “protagonista” non le singole persone ma l’entusiasmo per l’attività, la voglia progettuale delle cellule, il meraviglioso racconto del loro “fare”…. che si è concretizzato nell’atmosfera magica della coperta dove le voci sono diventate un’unica voce…. che davvero ha trovato difficoltà a spengersi!
Lo sapete, non sono donna di parole ma di azione e quindi vi ringrazio perchè mi sono sentita davvero strumento di un meraviglioso progetto, che sta camminando alla grande proprio perchè ognuno sta portando il suo contributo, diverso e ugualmente importante e poi, mie/i care/i, che dire della meravigliosa accoglienza della cellula veneta, dell’impeccabile organizzazione?
Le mie braccia diventano grandi grandi, lunghe lunghe per accogliervi tutte/i
buonanotte
Anna

Carissime/i, mi associo alla mail di Anna. Ci sono momenti che fissano emozioni, convivialità, entusiasmo, risate, parole da portare con se in uno scambio dono reciproco.
Portogruaro è stato questo, ma non solo.
Un saluto speciale a chi ci ha accolto e grazie.
Rosa

Salve Donne meravigliose con cui abbiamo (io e Roberta) condiviso momenti gioiosi e ricchi sotto ogni punto di vista. Un grazie a tutt* e, in particolare, alle/ai venet* per la genuina e calorosa ospitalità e per averci dato l’opportunità di conoscere una zona bellissima ed interessante che non conoscevo (a parte Venezia, che ho rivisto per due giorni consecutivi!).
Un grande abbraccio in attesa di rivedervi, speriamo presto!
Maria

Care amiche e cari amici d’avventure,
perché avventura della mente e dell’ anima si chiama la nostra militanza ( come mi garba ‘sto nome!. .) in Donne di Carta, vero?
Se l’avventura è un esperienza entusiasmante e inusuale, frizzante e stimolante, che esalta il piccantino delle azioni, che rinnova l’ entusiasmo e la volontà nel cammino verso le mete, senza perdere il gusto del percorso e della scoperta….allora l’ avventura caratterizza l’ Associazione, care/i mie!
A Portogruaro abbiamo vissuto la presenza nell’accoglienza e nella gentilezza , dentro un’ organizzazione impeccabile ma lieve, che tiene e che libera. Grazie.
A Portogruaro ci siamo rivelate nella crescita, nell’ entusiasmo e nella realizzazione di noi e di altre/i, atti che prendono corpo nelle realtà dei nostri territori, attingendo alle mille forme di creatività, di relazione, di conoscenza e intenzione e che sappiamo far nascere intercettare e promuovere. Grazie.
A Portogruaro le gru- cicogne, simbolo delle nascite e della creazione vitale femminile, alte nello stemma della città quanto il campanile, e anzi con le zampe sopra di esso a volerlo ….trattenere e sottomettere, per niente in soggezione dunque, di fronte ai simboli di una legge (e che legge!) a loro estranea, mi hanno fatto riflettere, con allegria, sui debiti che ho con voi, care donne e in più di carta!
Con voi mi (ci!) identifico, mi leggo e “mi dico” senza nessuna identità assegnata né simbologia che non mi appartenga, insomma come dice Adriana Cavarero mi sento valorizzata nel “di più conosciuto di voi altre ” attraverso una relazione tra donne (vedi Teresa che non tutto è perduto!) che prevede la disparità e il debito, ovvero il porsi con le altre in una rete mobile di dipendenze e ri-conoscenze.
Relazioni nutrienti, spesse, vitali, seducenti.
Perciò vi bacio.
Daniela

No, niente è perduto, Daniela.
Niente si può perdere quando cresce nella relazione, nell’ascolto, nelle parole dedicate. Niente si può perdere quando nasce dal desiderio, come il nostro progetto e come la nostra militanza. Come la voglia di stare insieme e camminare verso possibilità ancora da scoprire.
Grazie, a tutte e tutti per l’autenticità che ogni volta riempie il cuore.
E ora, in marcia verso Siena…
Vi abbraccio,
Ter

Carissime e carissimi,
vi ringrazio per questo weekend ricco di emozioni, condivisione e amicizia. Sono stata benissimo e Portogruaro è stupenda!
Non vedo l’ora di rivedervi.
Un abbraccio a tutte e tutti voi,
Vanessa

Mi accodo nell’esprimere gratitudine per l’accoglienza ricevuta e per il tempo bello passato insieme!!
Stefi

Da Napoli, da parte mia e di Teresa, un abbraccio circolare a tutt*, grazie alle amiche e agli amici della cellula del Veneto Orientale per la loro precisione, per l’accoglienza, l’affettuosa cura che hanno avuto di noi.
Grazie a tutt*, emozionante banda di persone ricche di emozioni, e allegria, e voglia di tutto. Insomma, ci siamo proprio divertite, siamo state bene, ci siamo arricchite! (sto parlando a nome di Teresa e mio) e allora, in marcia per il palio dei libri il prossimo anno.
Alle amiche senesi, dico che se serve aiuto, anche da Napoli, noi ci siamo. Perché noi-come Le/i soci del Veneto orientale, sappiamo bene che è assai faticoso. Teresa Lucente e Roma, e chi altro può, inviateci le schede dei progetti con bimb* e ragazz*. Vi amiamo tutt*.
E anche senza mozzarella e pastiera, il Veneto ha un suo fascino. E Portogruaro è bellissima.
Baci
Giovanna

Devo dire ancora una volta bello, ora come prima.
Un abbraccio a tutte/i e ad un prossimo incontro, spero a breve.
Paola da Arezzo

Grazie a tutt* voi per aver portato, insieme al sole, il calore e la passione per il progetto e il contagioso piacere della schietta, costruttiva, condivisione e dello stare assieme. La nostra comune passione si declina in amicizia e questa ci dà nuova forza ed energia. Grazie.
Ornella

Mi associo ad Anna e saluto tutta la compagnia.
Un ulteriore grazie ai compagni/e d’avventura di Portogruaro.
Marilena

Grazie Anna delle belle parole che condivido pienamente.
Grazie Ornella, Grazie Paola, Grazie Maurizio, Grazie Pier e insomma grazie a proprio tutti voi comprese le libraie della libreria Todaro (che bell’ambientino vi siete scelto per le coperte!). Sono stati due giorni non solo di incontro ma anche di fotografie, di visite guidate nella vostra bella Portogruaro, di risate, di abbracci e di tanta nostalgia nel lasciarvi.
Arrivederci…vediamoci più spesso…
Anna Delfini

Dormivo stanotte, sì, ma ero quasi sveglia, ancora presa dalle tante voci di questi due giorni.
Per me è stata la prima esperienza corale con le PL. Nutrientissima.
Grazie
Rosa Maria

Vorrei dirvi che una parte di me è ancora nell’intimità splendida “sottocoperta” di Portogruaro…
Che respiro ancora la cura delle Persone tutte che ci hanno accolto a Portogruaro.
Che una riunione di un pomeriggio non basta…ma le osservazioni di tutt* hanno valore.
Che il confronto troverà strade, percorsi e soluzioni condivise. Sempre.
Che in ogni parte d’Italia io mi trovi…siete tutt* presenti.
In ogni parola e ogni passo che muovo grazie a “Donne di Carta”.
Vi abbraccio, forte.
Maria Rosaria

Mi unisco anch’io. Le parole sono importanti, ed è bello stare in compagnia di chi lo pensa, e prova piacere a condividerle.
Grazie a tutte ed a tutti voi per avermi fatto sentire così bene. Ed alle Persone Libro del Veneto per la calorosa e meticolosa accoglienza.
Aspettando la prossima…
Un caloroso saluto
Mario

Cara Anna,
è stata un bella occasione per condividere e per conoscerci un po’meglio. Un grazie particolare e affettuoso agli amici di Portogruaro che non hanno lasciato al caso nessun dettaglio, e a te per la macchina organizzativa che hai messo in azione e per la sua conduzione.
Un abbraccio affettuoso e… Ci si vedeee!
AleMaggi

Annunci

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...