Voci che raccontano i “passi”

Quando cammini, e fai il fiato, ti diventa quasi necessario coinvolgere altri. La vocazione alla condivisione è parte integrante il Progetto delle persone libro: noi lo chiamiamo il “contagio”, questa presunzione umilissima di immaginare che un gioco che ti piace, un impegno che ha cambiato la tua vita possa servire anche ad altri.

Certo, essere ascoltati è un piacere immenso, soprattutto quando le parole che dici non sono tue (appartengono ai libri) ma dicono di te tante cose che in questo modo diventano palesi, esposte, donate. Per questo alla fin fine non è poi così semplice dire a memoria parole che si amano se, dietro, non hai scelto davvero di esistere in prima persona.

L’impegno sociale è questa relazione. L’impegno culturale è costruirla tramite le parole dei libri. Salvandole dalla distrazione. Restituendole dove possibile a chi le ha scritte – se presente – o a chi non le conosce – il nuovo possibile lettore – o anche a chi le riconosce e ti sorride.

Il volontariato culturale è sempre in prima persona. Cammina per le strade. E quando cammini tanto, e fai il fiato, ti viene spontaneo parlare di quello che fai, ti viene finalmente naturale raccontare la tua storia: quella del Progetto, quella che tu stai scrivendo abitando questo Progetto.

Così ha fatto una persona libro del Veneto orientale :

“E’ con molto orgoglio che vi dico che sono andato in onda a Radio Capital, oggi alle 11,45. Subito dopo il collegamento con Erri De Luca.
Ho detto i miei 45 secondi di Cent’anni di solitudine, capitolo I. E altre cose circa la memoria, il regalo della lettura, il dono dell’ascolto, come si fa a ricordare ..
L’orgoglio sta nell’aver fatto uno spot di presentazione, di conoscenza, per Donne di carta, che per quello che stanno facendo hanno ricevuto i complimenti dalle conduttrici Betty Senatore e Silvia Mobili.

Vi saluto
Colonnello Aureliano Buendìa” (persona libro DOC).

E, a cordata, una persona libro di Milano che scrive su FB:

“Giovedì 3 Maggio sarò ospite in diretta radiofonica della trasmissione Babel, Radio Popolare, alle ore 16,30 per raccontarvi delle Persone Libro. Comincio a dirvelo qui”.

E “qui” diventa il link alla pagina della radio con la sua voce: Radio popolare-Babel

E si era perduto nell’aere questa intervista a un’altra persona libro, di Bari, che con semplicità restituiva alla curiosità della giornalista una storia vissuta dal di dentro, passo dopo passo: Antenna Sud esattamente come i personaggi, mirabili, del film di Truffaut, finalmente liberi in quel bosco di parole…

Annunci

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...