I libri appartengono a chi legge

12 febbraio 2011

Una data da non dimenticare perché rappresenta una pagina orribile della nostra democrazia e nel contempo una pagina splendida che ha consentito di recuperare nella partecipazione cittadina i valori fondanti la democrazia reale.

C’era una volta… qualcuno che avendo potere istituzionale proibì la lettura di alcuni libri i cui Autori avevano espresso parere favorevole, tempi addietro, su un fatto politico controverso riguardante un certo signor Battisti.

Questo qualcuno, nel territorio del Veneto, intimò alle Biblioteche di oscurare questi libri e cercò di estendere il divieto di lettura anche presso le biblioteche scolastiche.

Agli ordini stupidi le persone intelligenti risposero, in piazza e nei luoghi di lavoro: NO.

Donne di carta accolse questo NO come un grido d’aiuto e da Roma e da Arezzo le cellule delle persone libro partirono alla volta di Venezia e di Mestre per difendere LA LIBERTA’ DI CHI LEGGE spostandosi il giorno dopo a Portogruaro.

Parte primaSala del Caminetto (Villa comunale) – Portogruaro

Parte secondacon debutto di una persona libro di Portogruaro

COMUNICATO STAMPA

“Liberi di leggere, liberi di pensare”: 4 appuntamenti sabato 12 febbraio

“Liberi di leggere, liberi di pensare” è la manifestazione letteraria che si svolgerà sabato 12 febbraio in quattro simboliche “Case della Lettura”,
rappresentative della realtà culturale cittadina, per promuovere una politica culturale adeguata alle esigenze formative della persona e rispettosa delle
differenze culturali delle comunità.

L’iniziativa è realizzata dalla Biblioteca Civica di Mestre e dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e Centro Pace in
collaborazione con l’associazione Donne di Carta, la Fondazione Querini Stampalia, Bsd, Università Ca’ Foscari di Venezia, la Libreria La Feltrinelli e l’Associazione Italiana Biblioteche, sezione Veneto.

Una ventina di “persone-libro” dell’associazione “Donne di Carta” racconteranno o leggeranno brani di opere di autori contemporanei come Cacucci, Biondillo, Dazieri, Evangelisti, Lipperini, Scarpa, Saviano, Senesi, Wu Ming, Carlotto, ecc…

Il programma prevede due reading a Venezia: dalle ore 14.30 alle 15.30 alla Fondazione Querini Stampalia in Campo Santa Maria Formosa; dalle ore
15.30 alle 16.30 alla Biblioteca Servizio Didattico Università Ca’ Foscari a Dorsoduro 1392, Zattere al Pontelungo.

Altri due reading si terranno a Mestre: dalle ore 14.30 alle 15.30 alla Libreria Feltrinelli al centro commerciale Le Barche, con la partecipazione dell’assessore comunale alle Politiche educative, Andrea Ferrazzi; dalle ore 15.30 alle 16.30 alla Biblioteca Civica Mestre, in via Miranese, 56, con l’intervento dell’assessore alle Politiche giovanili e Centro Pace, Gianfranco Bettin.

Per l’occasione sarà presentata a Venezia la “Carta dei diritti della lettura” che recentemente ha ricevuto un importante riconoscimento dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e che l’associazione sta presentando nelle biblioteche e librerie italiane.

Annunci

Cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...